Chi Sono

conoscere la mia personalità

La passione per la psicologia e letture di genere mi hanno coinvolto al punto da voler presentare un mio stile intimo e personale che rappresenta una chiave di volta nel mio percorso artistico. Le storie dentro ai quadri…Un mio modo per raccontare al mondo – attraverso tele e pagine – le inquietudini, le emozioni, le paure, le ossessioni, le solitudini e l’amore dei protagonisti che, ritroveranno nel libro il quadro e viceversa. Ogni mio nuovo testo sarà immerso nel colore e impresso nella tele a lui dedicate.

la mia storia: non solo scrittrice

  Mi chiamo Anna Maria Fazio e nasco il 20 novembre 1965 a Orbetello (GR). Sin da piccola ho sempre adorato disegnare e colorare; una passione abbastanza comune tra i bambini ma, per me è stato diverso. Quando si passano le proprie giornate in campagna, dove la natura è al suo splendore, e si cresce accanto al nonno paterno, anche lui pittore autodidatta, si respira la passione per l’arte in modo naturale.    “

Un nonno che insegna alla nipotina i primi rudimenti del disegno, l’uso dei colori, può sembrare un passatempo comune tra i bambini; per me è stata una costante. Mi affascinava la sua forza, la sua passione, la tensione della sua mano che, tremolante (il morbo di Parkinson lo affliggeva da anni) obbligava a tenere stretta la matita, il pastello, e proiettava su quel foglio bianco la sua anima, realizzando disegni e ritratti bellissimi, ancora di più perché crearli, era per lui una vera tortura fisica. Lui non demordeva però. Credo di aver preso da lui la mia determinazione e passione che mi hanno portato in seguito a intraprendere gli studi come figurinista/stilista.

Desideravo dare alla mia fantasia e creatività una luce. Nel 1980 mi trasferii con la famiglia sul Lago Maggiore. Nel 2006 decisi di tirare fuori i “sogni nel cassetto” affidando a internet le mie opere. Iniziai a disegnare e dipingere tentando di riprodurre opere di artisti famosi, ritratti, animali, nature morte. Il figurativo però non calzava come un guanto sul mio Io espressivo e artistico, e così iniziai un’evoluzione. Provai con l’astratto informale. Il materico mi affascinava molto; sentire le vibrazioni del colore sotto le dita era elettrizzante. Provai a esplorare diverse tecniche e materiali esponendo in svariate collettive, tra le più importanti; Roma, Milano, Mosca, Bruxelles, Parigi, Venezia, Olbia, Tokyo, Montecarlo, New York. Nel 2010 mi avvicinai alla scrittura, iniziando un percorso di ricerca artistica e di crescita personale, che ha portato alla pubblicazione di cinque libri, del genere erotico.

Negli ultimi tre anni sono stata in stand-by come pittrice, impegnata in un progetto arduo ma non impossibile. La passione per la psicologia e letture di genere mi hanno coinvolto al punto da voler presentare un mio stile intimo e personale che rappresenta una chiave di volta nel mio percorso artistico. Le storie dentro ai quadri.. Un mio modo per raccontare al mondo – attraverso tele e pagine – le inquietudini, le emozioni, le paure, le ossessioni, le solitudini e l’amore dei protagonisti che, ritroveranno nel libro il quadro e viceversa.

Ogni mio nuovo testo sarà immerso nel colore e impresso nella tele a lui dedicate.

Pittrice astratta informale dal 2007 al 2013. Nel 2015 l’artista intraprende un suo nuovo e inedito percorso e stile artistico dal taglio concettuale, dove l’idea e il progetto e il suo significato prevalgono sulla percezione estetica, immediata e soggettiva dell’interpretazione della stessa. L’artista, pittrice e scrittrice, intende spingere così il “fruitore” dell’opera (quadro) a un’immedesimazione psicologica con i personaggi dell’opera (romanzo) la cui trama forte ed emozionale ne completa la comprensione artistica d’insieme.